UN LIBRO IN AFFIDO

Un libro in affidoUN LIBRO IN AFFIDO – Momenti di Socializzazione Letteraria

L’obiettivo, lo dico subito, è fare in modo che persone, anche molto diverse tra loro, si conoscano, stringano amicizia, e magari poi vadano in libreria insieme, condividendo le proprie letture. La lettura può essere un formidabile strumento di socializzazione, allora perché non usarlo? La lettura ha bisogno di condivisione, due amici che leggono ne discutono a casa, e sul lavoro e creano in poco tempo un bel circolo vizioso che porta dritti dritti in libreria, in biblioteca, alla presentazione di un libro. Perché la cosa riesca, ci vuole una piccola spinta, uno spirito giocoso e persone disposte a correre il rischio di fare conoscenze interessanti.

Come funziona?

Somiglia a un appuntamento al buio e in parte lo è. Solo che lo scopo per cui ci si incontra è l’affidamento reciproco di un libro. L’evento può essere organizzato un po’ ovunque, basta che ci sia la possibilità di conoscersi e di poter chiacchierare in piena libertà. Si chiede agli invitati (più sono e meglio è) di portare con loro un libro, che sono disposti a dare in affido (vedi prestare a tempo determinato) a qualcuno. Una volta arrivati nel luogo deputato alla faccenda a ognuno viene consegnato un numeretto. Poi (sembra di stare al bingo eh?) dicevamo, la matrice di questi numeretti viene gettata in una scatola colorata da cui in seguito i numeri vengono estratti a due a due. Come spero accada è possibile che due perfetti sconosciuti si ritrovino in coppia a dover affidare l’uno all’altro (e viceversa) i rispettivi libri. La regola vuole che se vengono estratti due amici di lungo corso l’estrazione si ripete, altrimenti la cosa non è divertente. Ora il gioco prevede che ognuno descriva all’altro, amorevolmente, come ha incontrato il libro, cosa ne pensa, quali sensazioni lo hanno colto una volta letto. Insomma si chiacchiera affabilmente o insopportabilmente (dipende dalla fortuna) del libro dato in affido e dei propri interessi. Alla fine ci si dà appuntamento al mese successivo, quando i rispettivi pargoli torneranno a casa, non prima di un proficuo scambio di impressioni tra i due genitori affidatari. Nasceranno nuove amicizie letterarie? Iniziate a cercare nella vostra libreria il pargolo da affidare a qualcuno. Gli inviti stanno per arrivare.

Annunci