Chi sono

image201303150005-2

Emanuela Cocco ha scritto monologhi, atti unici e drammi in cinque atti, alcuni di questi pubblicati, altri premiati.  Nel 2009 ha fondato con l’attrice Cristina Aubry la compagnia teatrale Franz BiberkOff, con la quale ha messo in scena i suoi spettacoli, scritto e realizzato audiodrammi e Reading- spettacolo sulla poesia del Novecento italiano.
Nel 2008 ha vinto le selezioni per il  XII Corso di Formazione e perfezionamento per sceneggiatori organizzato da Script e Rai Cinema Fiction.  
Dal 2008 al 2011 ha collaborato con  diverse riviste e web-zine di critica (AmanesiaVivace; Lo Spazio Bianco) e ha scritto  numerosi saggi sulle narrazioni seriali televisive per la rivista quadrimestrale di scrittura per il cinema e lo spettacolo “Script” (Dino Audino Editore) Dal 2011 collabora con l’OFI (Osservatorio della Fiction Italiana)  per il quale scrive schede di monitoraggio e  analisi delle serie tv e web serie prodotte in Italia   e saggi di critica pubblicati sul Rapporto annuale dell’OFI sulla fiction Italiana.
Dal 2011 al 2014 ha lavorato come Assistente Editoriale  dell’autore televisivo e romanziere Sandrone Dazieri, partecipando alla scrittura di numerosi progetti di serie televisive, alcuni di questi andati in onda sulle reti nazionali. Tra questi ha partecipato alla scrittura di soggetti, trattamenti e sceneggiature di puntata di diverse stagioni  della serie “Squadra Antimafia” (Canale 5) Ha collaborato alla scrittura dell’ Audiodramma “Le madri atroci” (Feltrinelli editore) e ha curato il Fact checking del romanzo “Uccidi il padre” (Mondadori editore)
Nel 2014 ha lavorato come Story Editor al progetto di Brunella Botte e Giada Marinensi della Web serie in 12 puntate PIANO C. Progetto vincitore del concorso CREATIVI DIGITALI –PROGETTO ZERO (promosso dalla Regione Lazio e da Filas S.p.A. – In produzione presso OH!PEN Italia. Editor: Davide Sala.) 
Dal 2000  al 2014 ha lavorato come operatore in unità di strada in progetti dell’educativa minori e famiglia del privato sociale, riguardanti il disagio giovanile e le  donne vittime di violenza domestica, per i casi segnalati dal tribunale dei minori. Cura come docente corsi di scrittura, laboratori teatrali e di animazione alla lettura in progetti finalizzati alla prevenzione, la riduzione e il contenimento del disagio nei minori e nei nuclei familiari a rischio. In collaborazione con la Cooperativa Pixi cura il Laboratorio di Reportage sociale sul disagio giovanile Racconti crudeli della giovinezza, con il quale raccoglie storie di vita di minori e giovani adulti di Roma e provincia.
Nel 2015 ha dato vita a  DR. SCRIPT, un progetto itinerante di animazione alla lettura e biblioterapia narrativa con il quale organizza, in collaborazione con associazioni culturali, circoli privati, biblioteche comunali e gruppi di lettura,  visite gratuite di biblioterapia, incontri di lettura condivisa  e laboratori di scrittura per minori, adulti e insegnanti, in alcuni teatri romani e all’interno di progetti del privato sociale contro il disagio minorile, le dipendenze e la dispersione scolastica.

TEATRO (DRAMMATURGIA)

  • I ciechi– Monologo finalista alla VI edizione del Premio Nazionale di Drammaturgia per Autori di Monologhi Per Voce sola. (Nerosubianco Edizioni, 2013)
  • Le madri atroci – Audiodramma di Sandrone Dazieri, Collaborazione alla scrittura. Drammaturgia originale, all’interno del progetto “Autorevole” a cura di Sergio Ferrentino, registrato in presa diretta al Teatro Elfo Puccini di Milano, replicato in vari festival, rassegne e stagioni teatrali e trasmesso dalla RSI (Radiotelevisione svizzera di lingua italiana).  (Feltrinelli Editore, 2012)
  • Nuovi consigli alla piccola Peyton –  una lunga notte e un’alba gelida con Dorothy Parker – Audiodramma.  Drammaturgia e regia di Emanuela Cocco, Con Cristina Aubry. Registrato a Roma, studio di registrazione M.I.L.K. (2011.)
  • Altri – Reading-spettacolo – con letture sceniche e analisi drammaturgiche di alcuni racconti di Goffredo Parise, Katherine Mansfield, Flannery O’Connor, Raymond Carver, Hubert Selby Junior, Ian McEwan, Dino Buzzati, Luigi Pirandello. Drammaturgia e regia di Emanuela Cocco, con Cristina Aubry. (2011)
  • Con arido amore, Piero Gobetti. Monologo.  Drammaturgia e regia di Emanuela Cocco e interpretazione di Claudio Di Loreto. Una produzione BiberkOff in collaborazione con OlivieriRavelli_Teatro e con il Centro Studi Piero Gobetti di Torino. In scena in molteplici teatri e location d’Italia. (2011-2014)
  • Fuori il diario! – Vita da Educatrice II. Monologo. Drammaturgia di Emanuela Cocco. Regia e interpretazione di Francesca Guercio con una performance di Beatbox di Alien Dee  (2011)
  • Lulu, Ruud e le altre (Monologo). Testo vincitore della V edizione del Concorso nazionale per Autori di Monologhi “ PER VOCE SOLA”, 2010, presieduto da Guido Davico Bonino. (Nerosubianco edizioni, 2010.)In scena al Teatro dell’Orologio di Roma, regia di Emanuela Cocco, con Cristina Aubry. (2010)
  • Quando hanno steso il vecchio – Vita da educatrice I (Monologo), testo finalista al Premio Nazionale di Drammaturgia per Monologhi Teatrali Inediti “Bianca Maria Pirazzoli” a cura del gruppo Teatro Libero di Bologna, presieduto da Laura Curino. Teatro San Martino, Bologna. (Edizioni Corsare, 2009) 
  • L’abominevole Dr Yeats – uno sporcaccione. commedia nera esistenzialista in cinque atti e un prologo (2007)
  • Nel giardino. Vincitore della 7° edizione del “Premio di scrittura teatrale femminile Inner Wheel Romae- Donne e Teatro 2006”, presieduto da Franca Angelini  dell’Università La Sapienza di Roma.  (Borgia Editore, 2006. Scena Muta, 2014) In scena al Teatro Arvalia (Roma) 6-8 Novembre 2009 (Regia di Fabio Massimo Franceschelli).

 

Annunci